Carte Fortunate

Carta isolata la combinazione minima al gioco del Poker

Durante una partita di Poker può capitare che all'atto di mostrare le carte, di stabilire cioè quale dei giocatori, avendo la combinazione di gioco più alta, vinca il piatto, nessuno sia riuscito a legare le carte tra loro per formare qualsiasi combinazione.
Carta isolata: gioca subito a Poker
In questo caso, le carte in possesso ai giocatori saranno diverse tra loro, senza nessun ordine di continuità o di successione.
Vincerà chi tra i partecipanti mostrerà la carta isolata più alta.

Esempio di carta isolata a Poker
Immaginiamo di avere: Q Fiori, 8 di Cuori, 10 Picche, K Quadri, A Picche.
In questo caso, la carta con il maggior valore è l'Asso di Picche.

La carta isolata è la combinazione minore tra tutte quelle ottenibili al poker, ma può capitare che i giocatori si trovino senza di meglio in mano.

Qualora due o più giocatori esibiscano come carta maggiore la stessa carta, per stabilire il vincitore, si dovrà guardare il valore dei semi, tenendo presente la graduatoria: Cuori - Quadri - Fiori - Picche.
A parità di valore prevarrà il seme più pregiato.

In questo caso che nessuno ha una combinazione in mano, il vincitore sarà quello in possesso della carta più alta.


Gioca subito



Poker