Carte Fortunate

Le combinazioni e la chiusura del gioco del Picchetto

Combinazioni PicchettoLe combinazioni al gioco del Picchetto possono essere solo i tris e i poker con carte dal dieci in su.
Una combinazione di quattro carte (poker) è sempre superiore a una di tre (tris).
Invece a parità di numero di carte è superiore la combinazione formata da carte di maggior valore.

Stabilito quale fra i due giocatori ha la combinazione più forte, si procede ad assegnare i punti relativi che sono: 3 per un tris, e 14 punti per un poker.

Le regole del gioco del Picchetto dicono che il giocatore che raggiunge nel corso della dichiarazione 30 punti senza che l'avversario abbia potuto dichiarare niente salta direttamente a 90.
Alcuni tavoli usano una convenzione che ha lo scopo di favorire i più sfortunati, coloro che non avessero in mano nessuna figura possono dire -carte bianche-, ricevendo un premio di 10 punti.

Terminata la fase della dichiarazione, inizia il gioco vero e proprio.
A questo punto il giocatore primo di mano gioca una carta e l'altro è obbligato a rispondere al seme.
Fra le due vince quella più alta, ricordiamo l'ordine che è: 7 - 8 - 9 - 10 - J - Q - K - A.
Chi vince la presa gioca per primo e così via fino a quando finiscono le carte.
Chi gioca per primo ha diritto a 1 punto.
L'ultima mano vale 2 punti. Terminato il gioco, si contano le mani vinte di ognuno.
Se entrambi i partecipanti hanno realizzato sei prese, non viene aggiudicato nessun punto ai punteggi già raggiunti in precedenza.

Il vincitore al Picchetto
Se uno dei giocatori ha fatto da sette a undici prese, ottiene un premio di 10 punti.
Il giocatore che fa un cappotto, ovvero conquista tutte le prese, ottiene un premio di 40 punti.
Una consuetudine del Picchetto nel conteggio dei punti, è quella di saltare da 30 a 60, quando il punteggio di 30 si arriva non con la sola dichiarazione, ma dichiarazione e gioco della carta.
La partita termina quando uno dei due giocatori raggiunge 150 o 221 punti.

Gioca a carte online


Skill Games